SEI IN > VIVERE VERCELLI > CRONACA
articolo

Scoperti 11 lavoratori "in nero" in tre ristoranti e in un parco acquatico

2' di lettura
34

La Guardia di Finanza di Vercelli ha scoperto, in tre esercizi di ristorazione ed un parco acquatico, 11 lavoratori “a nero” nel corso dei controlli per contrastare lo sfruttamento del lavoro irregolare in concomitanza con la ricorrenza festiva del Ferragosto. Le maestranze sono state sorprese dalle Fiamme Gialle mentre si preparavano all’apertura dei locali per la giornata di vacanza.

L’attività dei Finanzieri del Gruppo di Vercelli e della Tenenza di Borgosesia è stata condotta nell’ambito di una specifica intensificazione dei servizi di controllo economico del territorio disposta dal Comando Provinciale di Vercelli per contrastare il fenomeno dello sfruttamento dei lavoratori nelle attività commerciali che, in occasione di particolari festività come quella del 15 agosto, avrebbero potuto far ricorso all’impiego di manodopera aggiuntiva per fronteggiare un prevedibile maggiore afflusso di clientela.

Per questa ragione, i controlli “sul campo” sono stati estesi sull’intero territorio provinciale individuando complessivamente 59 lavoratori tra i quali 11, all’atto del primo accesso, risulterebbero impiegati senza regolare contratto di assunzione. L’intervento delle pattuglie presso i locali pubblici è stato eseguito dopo una mirata attività informativa che si è basata sull’incrocio delle risultanze delle banche dati in uso ai Reparti del Corpo.

I controlli sono ancora in corso nei confronti delle aziende ispezionate al fine di ricostruire compiutamente, anche ai fini contributivi e previdenziali, le posizioni di tutti i dipendenti.

Le operazioni di servizio testimoniano il costante presidio di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza di Vercelli per contrastare, sul territorio, il sommerso da lavoro che rappresenta una piaga perché sottrae risorse all’Erario, mina gli interessi e i diritti dei lavoratori e consente una sleale concorrenza ai danni delle imprese che operano nel rispetto della legalità.



Questo è un articolo pubblicato il 25-08-2023 alle 16:03 sul giornale del 26 agosto 2023 - 34 letture






qrcode