Ultimo weekend di agosto: tornano a crescere le vittime della strada, una di Rovasenda

1' di lettura 31/08/2022 - Il quarto fine settimana del mese (26-28 agosto) ha fatto segnare una inversione di tendenza rispetto al calo della settimana scorsa. Lo riporta l'Osservatorio ASAPS.

Di seguito il comunicato:

Sono 30 le vittime mortali sulle strade. Nel fine settimana precedente i decessi erano stati 25. Non si è verificato nessun incidente plurimortale. Nelle 72 ore, hanno perso la vita 11 automobilisti, 14 motociclisti, 3 pedoni, un camionista e si è contata una vittima in uno scontro su strada fra un veicolo e un trattore agricolo.
Due sinistri mortali sono avvenuti in autostrada. Molti sulle strade extraurbane principali, 19.
La fuoriuscita del veicolo senza il coinvolgimento di terzi è stata la causa di 14 vittime fatali.
Fra le 25 vittime, 13 avevano meno di 35 anni. Fra loro anche bambino di 4 anni trasportato (trasporto passeggero vietato fino a 5 anni) su una moto dal genitore a Napoli. La vittima più anziana una donna di 83 anni.
Sono state 5 le vittime in Sicilia e in Campania, 3 in Piemonte, Marche e Puglia, 2 in Friuli V.G., Emilia Romagna, Toscana, Lazio. Una vittima in Lombardia, Umbria, Basilicata.

Con questo report dell’Osservatorio ASAPS relativo agli incidenti dei fine settimana estivi la raccolta dati si ferma, per razionalizzazione delle nostre non infinite energie (e per il poco interesse da parte della politica e delle istituzioni).

In allegato PDF il report.








Questo è un articolo pubblicato il 30-08-2022 alle 10:54 sul giornale del 31 agosto 2022 - 109 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dm3o





logoEV