...

Giovedì l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 282 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 29 dopo test antigenico), pari all’1,9% di 15.096 tamponi eseguiti, di cui 9.493 antigenici. Dei 282 nuovi casi, gli asintomatici sono 110 (39,0%).


...

Venerdì l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 115  nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 5 dopo test antigenico), pari allo 0,6% di 20.632 tamponi eseguiti, di cui 14.985 antigenici. Dei 115 nuovi casi, gli asintomatici sono 53 (46,1%).


...

Venerdì l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 40 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 4 dopo test antigenico), pari allo 0,2 % di 20.061 tamponi eseguiti, di cui 15.683 antigenici. Dei 40 nuovi casi, gli asintomatici sono 23 (57,5%).


...

(DIRE) Torino, 29 giu. - Nella mattinata di oggi i militari della Guardia di Finanza di Torino, in collaborazione con i reparti del Comando Provinciale Napoli, stanno dando esecuzione, nell'ambito dell'operazione 'Ferramiù', ad un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale del capoluogo piemontese nei confronti di ulteriori sette persone (sei in carcere ed 1 ai domiciliari), per le ipotesi di reato di traffico internazionale di rifiuti metallici ed "emissione e utilizzo di documenti attestanti operazioni inesistenti".


...

Giovedì l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 36 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 5 dopo test antigenico), pari allo 0,3% di 13.877 tamponi eseguiti, di cui 9.171  antigenici. Dei 36 nuovi casi, gli asintomatici sono 18 (50%).


...

Mercoledì l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 51 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 5 dopo test antigenico), pari allo 0,4% di 14.242 tamponi eseguiti, di cui 7.997 antigenici. Dei 51 nuovi casi, gli asintomatici sono 26 (51.0%).




...

Oltre 12 milioni di euro di profitti illeciti, 150.000 tonnellate di fanghi contaminati da metalli pesanti, idrocarburi ed altre sostanze inquinanti (l’equivalente di circa 5.000 TIR), spacciati per fertilizzanti e smaltiti su circa 3.000 ettari di terreni agricoli nelle regioni Lombardia, Piemonte, Veneto ed Emilia-Romagna: sono questi i numeri dell’imponente traffico illecito di rifiuti, realizzato tra il gennaio del 2018 e l’agosto del 2019, su cui si sono concentrate le articolate indagini svolte dai Carabinieri Forestali del Gruppo di Brescia coordinati dal Sostituto Procuratore della Repubblica dott. Mauro Leo Tenaglia.


...

Svolte articolate attività di indagine dei Finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di finanza di Catania, con la collaborazione e il supporto dello SCICO (Servizio Centrale Investigazione Criminalità Organizzata), coordinate dalla Procura della Repubblica - Direzione Distrettuale Antimafia.